domenica 1 maggio 2016

CORSO SEMINOLE...UNA QUESTIONE DA 0,75 CM (parte I)

A distanza di quasi un anno dall'ultima pubblicazione, eccomi ancora qui a raccontare di me, di quel poco tempo a disposizione da dedicare al mio sogno.... compreso quello di tenere sempre aggiornato questo blog.
Molti i fatti accaduti, molti i momenti particolari in bellezza e in difficoltà... mi giro indietro e vedo che...un altro anno è passato.
Mi soffermo a pensare e mi torna alla mente:

"L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni, e così noi vediamo magia e bellezza in loro: ma bellezza e magia, in realtà, sono in noi"     Khalil Gibran

Insomma tutto quello che ho vissuto è in me, è parte integrante della mia crescita...ormai "maturità".

Sono felice però che almeno una volta all'anno mi sono riservata un momento speciale , tutto mio...e che anche questa volta ho promesso alle mie compagne di viaggio, anche se dimezzate dall'anno scorso,di condividere e di lasciar traccia di questo momento importante  e arricchente come il week-end  in rifugio che Monica ci propone in questo periodo.
Quest'anno ci siamo cimentate nella tecnica SEMINOLE, e se già l'anno scorso alcuni passaggi delle applicazioni mi sono sembrati difficili, vi lascio immaginare la precisione richiesta in questa tecnica.

Come  in tutte le storie c'è un inizio...ed in questo caso è il nostro arrivo alla "Rocciaglia"


Sono arrivata a Luserna,Venerdì 22 Aprile, dopo un viaggio quasi assurdo  tra il traffico di due città come Milano e Torino.
Abbracciare e rivedere una parte delle compagne di avventura dell'anno scorso (ormai ci chiamiamo -le applique-) è stato veramente emozionante...
In pochi minuti abbiamo ritrovato il calore dello stare insieme per condividere una passione.
Una tisana calda ci ha fatto immediatamente sentire avvolte dal calore di "casa"... 
Qualche messaggio su whatsapp ci ha tenute subito collegate  con il resto del gruppo anche se lontano da noi!

L'arrivo del venerdì ha permesso che il sabato fossimo tutte pronte e scattanti per apprendere nuove tecniche, nuove modalità di assemblaggio.
Ecco qui le nostre postazioni di taglio, stiro, cucito... e di insegnamento! 


La bellezza di questi corsi è che, anche se si assembla uno stesso progetto, ognuna di noi mette la sua "firma" nella scelta dei colori, nella dimensione... e a volte anche nel taglio.... da 45° a 30° con risultati sempre sorprendenti!


Quello che non è certo cambiato dall'anno scorso è la pazienza interminabile di Monica che ci ha affiancate sempre...
con lei basta uno sguardo e capisci subito se è il caso di.......disfare e ricominciare con più attenzione e determinazione.
Un vero e proprio controllo QUALITA'.


Non sono mancate certamente le risate, i momenti di "confidenza", ma anche i momenti di silenzio dove  ognuna di noi ha pensato a chi aveva lasciato a casa, a come poter finire il lavoro appena iniziato, a come era bello prendersi del tempo...
Per non parlare poi dei momenti di convivialità con pranzi e cene da calorie extra large!


E con questa sensazione di sazietà vi lascio... in attesa della seconda parte del racconto... non posso mica ridurre tutto in un post non vi sembra?
Alla prossima, Elisa

Nessun commento:

Posta un commento